News

Know about market updates

Novità affitti canone concordato, tutto sulle nuove regole

Novità per gli affitti a canone concordato. Nella Gazzetta Ufficiale, n.62 del 15 marzo 2017, è stato pubblicato il decreto dei Ministeri delle Infrastrutture e dell’Economia e Finanze che recepisce la Convenzione nazionale che i sindacati degli inquilini e le associazioni della proprietà maggiormente rappresentantive hanno firmato il 25 ottobre 2016.

Si tratta del decreto 16 gennaio 2017 (qui il documento) che detta i “Criteri generali per la realizzazione degli accordi da definire in sede locale per la stipula dei contratti di locazione ad uso abitativo a canone concordato, ai sensi dell’articolo 2, comma 3, della legge 9 dicembre 1998, n. 431, nonché dei contratti di locazione transitori e dei contratti di locazione per studenti universitari, ai sensi dell’articolo 5, commi 1, 2 e 3 della stessa legge. (17A01858)”.

Un decreto che stabilisce i nuovi modelli contrattuali per gli affitti cosiddetti concordati. Questo il contenuto degli articoli:

  • Articolo 1 – Criteri per la determinazione dei canoni dei contratti di locazione nella contrattazione territoriale.
  • Articolo 2 – Criteri per definire i canoni dei contratti di locazione di natura transitoria e durata degli stessi.
  • Articolo 3 – Criteri per definire i canoni dei contratti di locazione per studenti universitari e durata degli stessi.
  • Articolo 4 – Tabella degli oneri accessori.
  • Articolo 5 – Agevolazioni fiscali.
  • Articolo 6 – Commissioni di negoziazione paritetica e conciliazione stragiudiziale.
  • Articolo 7 – Decorrenza dell’obbligatorietà dei tipi di contratto.

Leggi tutta la news su Idealista.it